Categoria: INCONTRI

Vedrai, vedrai

Mercoledì 8 maggio 2019 – ore 18 Vedrai, vedrai (Giunti 2019) con l’autore Stefano Amato La storia di un aspirante chef che decide di trovare la propria strada… fra piatti di alta ristorazione e un amore che sboccia inaspettato. Alessio è un timido diciannovenne siciliano. Dopo il diploma, decide di trasferirsi a Milano, abbandonando la…

Sabun

Giovedì 18 aprile 2019 – ore 18 Sabun (Zambon 2019) con l’autrice Alae Al Said «Come nelle opere di Susan Abulhawa, la vita quotidiana dei palestinesi, costretti a vivere sotto la crudele occupazione israeliana, segue uno schema comune a tutte le comunità del mondo: il lavoro, gli amori tra giovani, le difficoltà economiche, l’emigrazione verso…

Il bracconiere

Venerdì 12 aprile 2019 – ore 18 Il bracconiere (La Grafica 2018) con l’autrice Valentina Musmeci In natura, così come tra gli esseri umani, c’è chi cerca la preda per colpirla, chi non riconosce un atto predatorio o violento e ne resta vittima, e infine chi è predatore di se stesso. L’atteggiamento predatorio è il…

Sarò breve (I giovedì fra le nuvole – #4)

Giovedì 11 aprile 2019 – ore 18 Sarò breve (Eris 2019) con l’autore Squaz I giovedì fra le nuvole – #4 In collaborazione con la Scuola del Fumetto – Verona Un’ampia selezione delle più significative storie brevi di Squaz, ormai introvabili, a coronamento di vent’anni di attività: gli esordi da indipendente e la pubblicazione sulle…

194. Diciannove modi per dirlo

Venerdì 5 aprile 2019 – ore 18 194. Diciannove modi per dirlo (Giraldi 2018) con l’autrice Camilla Endrici Cosa si nasconde dietro la scelta di non diventare madri? Quali parole possono arricchire di sfumature e dare nuovi significati all’esperienza dell’aborto? Nella consapevolezza che intorno a questo tema ci sia ancora un grosso tabù, alimentato anche…

I nostri corpi come anticorpi

Sabato 30 marzo 2019 – ore 18.30 I nostri corpi come anticorpi (People 2019) La risposta delle donne alla reazione della destra con le autrici Beatrice Brignone e Francesca Druetti Il disegno di legge Pillon nasce da uomini che vedono le donne come nemiche, usurpatrici di spazi e di poteri che devono rimanere appannaggio maschile.…